Laboratorio di ricerca sui fenomeni sociali e interculturali

 
Il laboratorio di ricerca sui fenomeni sociali e interculturali si pone l’obiettivo di guardare alla società multiculturale in modo critico e valutativo in senso ampio, rilevando sfide e specificità tipiche della contemporaneità.
Le nuove e le vecchie strategie relazionali e istituzionali, oggi implementate nei vari contesti sociali (famiglia, scuola, ecc.), e gli ambiti di azione collettiva extra istituzionali (associazioni, movimenti sociali, ecc.) rappresentano il referente di analisi del laboratorio, sia da un punto di vista speculativo che empirico.
Il laboratorio nasce come ambito di ricerca e riflessione trasversale, da un punto di vista disciplinare, sui concetti di multicultura e intercultura, nonché sulla trasformazione della società e delle istituzioni sociali da multiculturali a interculturali. Non si esclude un impegno sul territorio, sia in ambiti prettamente scientifici che in ambienti divulgativi.
Oltre alla partecipazione a molteplici eventi nazionali e internazionali, e numerose pubblicazioni individuali e collettive, il laboratorio ha prodotto allo stato attuale, la partecipazione a due progetti europei:
 
  • Multicultural Schools. Enhancing Cultural and Linguistic Treasure of Europe through Teachers
Erasmus+KA2 –Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Action Strategic Partnership (2015-18).
 
  • SMILEY (Social Mindedness In LEarning communitY)
Lifelong Learning Programme, sottoprogramma Comenius – azione progetti multilaterali (2011-12).
 
Responsabile del laboratorio: Liana M. Daher
Co-responsabili della progettazione empirica: Augusto Gamuzza (a.gamuzza@unict.it) , Anna Maria Leonora (leonora@unict.it) .