Mobilità Internazionale - Erasmus +

Erasmus+ è il nuovo programma di mobilità dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014 – 2020 che ha sostituito, raggruppandoli sotto un unico nome, tutti i programmi di mobilità dell’UE.

Il programma offre l’opportunità di vivere un’esperienza di studio all’estero (frequenza di corsi, sostenimento di esami, preparazione della tesi e attività di ricerca), ottenendo il riconoscimento nella propria carriera accademica delle attività formative svolte. Erasmus+ prevede anche la mobilità per traineeship, cioè la possibilità di svolgere un tirocinio formativo all’estero presso imprese o altre organizzazioni.

 
Perché partecipare al programma Erasmus

L’Erasmus è un programma che consente agli studenti europei di andare a vivere e studiare per un certo periodo in un altro Paese. Si tratta di un’esperienza indimenticabile che tutti gli studenti universitari dovrebbero vivere, non solo perché è qualcosa che resta nel cuore e nei ricordi per tutta la vita, ma perché arricchisce profondamente dal punto di vista personale. Ecco i principali motivi per cui fare l’Erasmus:

  • CONOSCERE UNA NUOVA CULTURA. Andare a vivere in un altro Paese significa innanzitutto conoscere una nuova cultura. Grazie a questo progetto gli/le studenti/studentesse avranno la possibilità di allargare i propri orizzonti, entrare a contatto con modi di vivere e di pensare differenti e, grazie allo scambio reciproco,  arricchirsi dei contributi provenienti da altre culture.
  • IMPARARE UNA NUOVA LINGUA. Vivere per mesi in un Paese straniero significa approfondire la conoscenza di un’altra lingua, ma in un modo più piacevole rispetto a quanto fatto a scuola o all’università, soprattutto grazie al contatto quotidiano con studenti provenienti da tutto il mondo.
  • MIGLIORARE IL CURRICULUM. Il progetto Erasmus non arricchisce solo la persona, ma anche il curriculum di coloro che vi partecipano. Infatti, se in esso risulterà la partecipazione al programma, lo studente sarà enormemente avvantaggiato in futuro: nella ricerca del personale molte aziende oggi favoriscono chi ha effettuato tali esperienze all’estero (vedi link).  
  • FARE NUOVE AMICIZIE. Vivere in un Paese straniero significa anche conoscere tanti nuovi amici, di ogni nazionalità. Sarà bellissimo fare amicizia con studenti provenienti da altri paesi e confrontarsi a vicenda sui rispettivi usi e costumi.
 
Mobilità per studio Outgoing

Nell’ambito del progetto Erasmus+ il Dipartimento di Scienze della Formazione ha attivato accordi di scambio con prestigiose università europee al fine di offrire ai propri studenti l’opportunità di studiare all’estero, garantendo il pieno riconoscimento degli esami nel proprio curriculum degli studi e consentendo, altresì, lo svolgimento di attività di ricerca in vista della stesura di una tesi di laurea.

Il programma Erasmus+ prevede che ogni studente possa effettuare periodi di mobilità della durata minima di tre mesi e per un ammontare complessivo di dodici mesi per ogni ciclo didattico, per attività di studio o tirocinio.

Possono candidarsi gli studenti iscritti a corsi di laurea triennale a partire dal secondo anno di iscrizione e gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale di durata biennale a partire dal primo anno di iscrizione.

Gli studenti hanno la possibilità di scegliere le destinazioni tra diverse sedi partner in base all’ambito disciplinare di loro specifico interesse e alle loro competenze linguistiche.

Quale supporto alle spese legate al soggiorno all’estero, il programma offre un contributo finanziario, variabile a seconda del Paese di destinazione.

Con lo status di studente Erasmus+ vi è la garanzia dell’esenzione dal pagamento delle tasse d’iscrizione presso l’istituto ospitante (ma non di quelle dell’istituto di provenienza) e il diritto di fruire degli stessi servizi che l’istituto ospitante offre ai suoi studenti.

Il bando di concorso per la mobilità Erasmus+ e le relative procedure amministrative e la modulistica vengono pubblicate annualmente e sono consultabili alla pagina dedicata Erasmus per studio.

 

Mobilità per Traineeship

Nell’ambito del programma di mobilità Erasmus+, il Progetto Traineeship consente agli studenti dell’Università di svolgere un periodo di tirocinio presso imprese, centri di formazione, centri di ricerca, ONG, associazioni, fondazioni, istituti, ad esclusione di uffici ed enti che gestiscono programmi comunitari, rappresentanze diplomatiche nazionali del paese di appartenenza dello studente.

L’Erasmus Traineeship prevede l’erogazione di un contributo finanziario per coprire parte delle spese sostenute dagli studenti durante il periodo di tirocinio. I tirocini hanno una durata compresa fra un minimo di due mesi ed un massimo di sei mesi e devono essere svolti in maniera continuativa.

Con il programma Erasmus+ tutti gli studenti possono svolgere una mobilità Erasmus Traineeship, inclusi:

  • Gli studenti che abbiano usufruito di una borsa Erasmus per studio o per Traineeship in precedenza, purché, per il ciclo di studio per il quale intendono presentare la candidatura, abbiano ancora a disposizione un pacchetto minimo di due mesi da poter svolgere all’interno del progetto Erasmus Traineeship;
  • I neolaureati (entro dodici mesi dalla laurea), che abbiano presentato domanda di candidatura prima di terminare la carriera universitaria;
  • Gli studenti che nello stesso anno accademico abbiano già usufruito o intendano usufruire di una borsa Erasmus per studio, purché non ci sia o non si preveda una sovrapposizione, anche parziale, tra il periodo di mobilità Erasmus per studio e il periodo di tirocinio Erasmus Traineeship.

Inoltre, ogni candidato può presentare un progetto di tirocinio presso un ente/impresa/istituzione di sua scelta.

L’obiettivo principale per la mobilità per Traineeship è di consentire l’effettuazione di esperienze di tirocinio all’estero ed il conseguente riconoscimento delle stesse nel percorso didattico dello studente.

Il bando è pubblicato annualmente alla pagina Erasmus Traineeship.
 
Presso il Dipartimento di Scienze della Formazione è istituito un ufficio ad hoc che presta assistenza diretta agli studenti, accompagnandoli in tutte le loro scelte e mantenendo con ognuno di loro un costante contatto.
 
 

Contatti 


Delegata di Dipartimento
Prof. Roberta PIAZZA
Ufficio
Dr. Tiziana Lucrezia CARUSO
Phone: +39 095 74 66 310
Orari   
Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì   
10,00 - 12,00 
Dove trovarci
via Teatro Greco, 84
Complesso edilizio "Le Verginelle"
 
 

 

Ultima modifica: 
20/03/2018 - 16:15