Dottorato di Ricerca

PROCESSI FORMATIVI, MODELLI TEORICO-TRASFORMATIVI E METODI DI RICERCA APPLICATI AL TERRITORIO

Il dottorato Processi formativi, modelli teorico-trasformativi e metodi di ricerca applicati al territorio avvia le proprie attività nell'anno accademico 2019/2020 (XXXV ciclo).
 
Descrizione e obiettivi del corso
Il Corso si caratterizza per l'interdisciplinarità nell'approccio alla ricerca applicata al territorio e per la ricerca di metodologie atte a realizzare tale dimensione applicativa. L'interdisciplinarità è assicurata poiché più ambiti delle Scienze della formazione sono ampiamente rappresentati, con opportuno apporto, nella composizione del Collegio. Obiettivo basilare è la costruzione di competenze utili a percorsi di ricerca, teorici e applicativi, orientati all’analisi e all'implementazione dei processi di formazione integrata applicati allo sviluppo inclusivo e sostenibile, umano e ambientale. Il confronto con la letteratura specialistica, la cooperazione con gruppi di ricerca nazionali e internazionali, gli stakeholders su territorio, permettono di ideare, progettare, sperimentare pratiche supportate da modelli interpretativi e operativi a carattere innovativo nel campo della formazione e degli interventi a essa connessi.
 
Ambiti d’indagine privilegiati:
a) Epistemologia e teoria della ricerca pedagogica e dei processi formativi;
b) Analisi dei processi educativi, psicologici e sociali in ambiti e in contesti multiculturali;
c) Modelli e pratiche di formazione volte alla riduzione e al contrasto della povertà educativa e del disagio psico-sociale, alla sperimentazione di nuove pratiche di inclusione sociale (immigrazione, nuove dipendenze, rivitalizzazione di ambienti lavorativi e di vita);
d) Osservazione e analisi di nuove forme e pratiche di cittadinanza collegate ai processi identitari ed allo sviluppo locale partecipato;
e) Analisi e valorizzazione culturale, socio-economica e turistica del territorio.
 
Sbocchi occupazionali e professionali
Gli obiettivi sono rivolti all'acquisizione di conoscenze e competenze, anche relazionali, che permettano un’adeguata collocazione all’interno di Istituti di ricerca pubblici e privati, della Pubblica Amministrazione, degli Enti di formazione. L’innovazione tecnologica, sempre meno vincolata da confini “locali”, richiede un costante aggiornamento e risposte competenti alla domanda di lavoro emergente da contesti diversificati. Si avverte pertanto la carenza di figure specializzate, di alto profilo professionale, che non si distinguano solo per le competenze squisitamente scientifiche, quanto per la capacità di concepire l’innovazione come occasione di formazione e sviluppo della persona nei vari contesti. Adeguate metodologie e pratiche efficaci consentirebbero agli operatori nei diversi campi, da quello scientifico a quello turistico-culturale e ambientale, di rispondere con rinnovata competenza alle domande che possono emergere dai nuovi contesti lavorativi. Saranno promosse attività di raccordo tra il Dottorato e il mondo del lavoro e della ricerca, per qualificare le esperienze acquisite dai profili formati, ai fini del possibile inserimento nei settori di specializzazione e in diretto riferimento alle professionalità individuate. Nel corso dell’ultimo anno di corso si prevede l’organizzazione di incontri finalizzati ad una più approfondita e mirata conoscenza della rete di opportunità occupazionali presenti, sia sul territorio nazionale che in ambito comunitario ed internazionale.
 
Curriculum dottorali
Il percorso formativo è articolato in due curricula all’interno dei quali, nell’ambito dei campi di ricerca e degli obiettivi individuati, si privilegiano le più specifiche seguenti tematiche.
 
Curriculum 1Formazione, beni comuni e beni culturali e ambientali per lo sviluppo sostenibile del territorio:
  • Beni culturali e ambientali, processi trasformativi e sviluppo sostenibile del territorio;
  • Processi educativi e formativi nella loro evoluzione storica e riferiti a sviluppo sociale e innovazione;
  • Complessità dei fenomeni di mutamento culturale interno alle società avanzate;
  • Rielaborazione collettiva dei saperi e promozione di riflessioni-azioni per la gestione dei beni comuni e dell’ambiente;
  • Forme e pratiche di cittadinanza attiva democratica collegate ai processi identitari ed allo sviluppo locale partecipato.
Curriculum 2Modelli teorico-trasformativi applicati alle comunità umane nel territorio
  • Epistemologia e teoria della ricerca attinente alle scienze pedagogiche e ai processi formativi;
  • Metodologie di analisi comparata e di osservazione del mutamento sociale;
  • Analisi dei processi educativi, psicologici e sociali in ambiti e in contesti multiculturali;
  • Processi formativi, percorsi identitari e dialogo interculturale e intergenerazionale;
  • Modelli e pratiche di formazione volte alla riduzione e al contrasto della povertà educativa e del disagio psico-sociale, alla sperimentazione di nuove pratiche di inclusione sociale (migrazione, nuove dipendenze, rivitalizzazione di ambienti lavorativi e di vita);
  • Sviluppo di profili di competenza e formazione dei professionisti dell’educazione, anche in riferimento a metodi d’indagine e contesti sociali.
 

Contatti

Ufficio Dottorato di ricerca
Palazzo Sangiuliano
Piazza Università, 16 (1° piano)
95131 - Catania
Telefono +39 095 7307 261 / 212 / 263 / 257
dottorati@unict.it

Emergenza Covid-19
Tutti gli Uffici dell’Area della Didattica assicurano il ricevimento al pubblico in presenza su prenotazione online.

PRENOTA ONLINE

Orari
Lunedì: 8:30-13:30
Giovedì: 8:30-13:30 | 15-16:45

 

Ultima modifica: 
01/06/2021 - 17:31