Presentazione del corso

Il Corso di Laurea in Scienze e tecniche psicologiche dell’Università di Catania viene attivato nell’anno accademico 2001-2002 presso il polo universitario di Enna in base alla convenzione con il Consorzio Ennese Universitario.

La solenne inaugurazione del corso avvenne il 13 novembre 2001 nell’auditorium della Cittadella Universitaria di Enna, presieduta dal Magnifico Rettore dell’Università di Catania Ferdinando Latteri, accompagnata da una tavola rotonda su “La Formazione dello psicologo alla luce dei nuovi ordinamenti” cui parteciparono, oltre il Preside della Facoltà di scienze della Formazione di Catania prof. Santo Di Nuovo e al Presidente dell’Ordine Regionale degli Psicologi dott. Fulvio Giardina, anche il prof. Angelo Majorana, già ordinario di Psicologia nelle Università di Catania e Roma, il Preside della Facoltà di Psicologia di Roma, prof. Nino Dazzi.

Il nuovo corso di laurea, che ebbe quale immediato riscontro di iscritti quasi quattrocento matricole, scaturiva dall’esigenza di attivare anche nella Sicilia orientale percorsi formativi finalizzati a preparare professionisti in grado di intervenire nei contesti in cui la richiesta di prestazioni psicologiche è particolarmente pressante e sentita, oltre che socialmente utile: in particolare l’ambito scolastico e formativo, e la salute e la prevenzione del disagio.

Allo scopo di rendere quanto più possibile solida e non velleitaria la nascita di un nuovo corso di laurea siciliano, dopo quello già da tempo esistente a Palermo, sono stati curati tre aspetti.

Anzitutto è stato stabilito un contatto preventivo con l’Ordine regionale degli Psicologi, allo scopo di evidenziare gli effettivi bisogni occupazionali e quindi di formazione nel settore in Sicilia, individuando le aree già sature e quelle invece da incrementare.

La professione di psicologo scolastico è risultata tra queste ultime, insieme al settore della prevenzione del rischio (dipendenze patologiche, abuso, violenza ai minori, ecc.) e della psicologia della salute e del benessere, dove uno psicologo appositamente formato può trovare occupazione.

Proprio questi due settori sono stati privilegiati nella definizione dei due curriculi del corso di laurea di primi livello, prevedendo la possibilità di proseguire poi nel biennio successivo con le lauree specialistiche in psicologia della formazione e in psicologia clinica.

Utilissimo al fine di dare certezza relativamente alla titolarità degli insegnamenti fu il coinvolgimento, assieme alla Facoltà di Scienze della Formazione (che ha la gestione amministrativa del Corso di Laurea), delle Facoltà di Lettere e Filosofia e Medicina e Chirurgia, strutture che contribuirono ampiamente con loro risorse di docenti alla fase di primo sviluppo del corso di laurea.

L’elemento più qualificante offerto dal Consorzio fu sicuramente l’assicurazione di un congruo numero di tutors, laureati in psicologia, che accompagnarono le ‘matricole’ nel non facile avvio della loro carriera universitaria, evitando per quanto possibile pericolosi scollamenti tra studenti e docenti e supportando il lavoro didattico con una assistenza continua e qualificata.

Altro elemento essenziale del nuovo ordinamento, rispetto al precedente, fu lo svolgimento dei tirocini già all’interno del corso di laurea triennale.

L’importanza di questa innovazione è relativa alla necessità di fornire strumenti di professionalizzazione in grado di immettere il laureato, già dopo il triennio e l’iscrizione al primo livello dell’Albo, sul mercato del lavoro con buone prospettive – e soprattutto capacità – occupazionali, nei settori e per le attività previste dal DPR 328/2001 per lo psicologo ‘junior’.

Il corso di laurea triennale (insieme al corso di laurea specialistica attivato in successione al triennio nel 2004), fu mantenuto nella sede di Enna ad esaurimento fino al 2007/'08, dopo che il Consorzio Universitario di Enna era stato sostituito a partire dal 2005/’06 dall’Università ‘Kore’.

Successivamente, il corso di laurea transitò nella sede di Catania, sedi di Palazzo Ingrassia e dell’ex monastero delle “Verginelle”, per essere attivato nell’A.A. 2007/2008 e dove, già dall’anno accademico precedente, era stato attivato il corso di Laurea Specialista in Psicologia (classe 58/S).

L’intera offerta quinquennale (3+2) era a questo punto presente nella sede di Catania.

 

Il Corso forma ad un primo livello di conoscenze e competenze psicologiche e comprende elementi di base relativi alle:

  • discipline psicologiche, sperimentali e di laboratorio, del ciclo di vita, sociali e del lavoro, dinamiche e cliniche; 
  • scienze affini quali neurofisiologia, filosofia, pedagogia, sociologia, importanti sia per le applicazioni interdisciplinari del lavoro psicologico sia per una comprensione più piena della mente umana e dei suoi comportamenti individuali e sociali. 

Mediante le attività laboratoriali, le esperienze guidate e i tirocini in strutture esterne, le conoscenze e le competenze acquisite vengono sperimentate sul piano pratico; tutti gli approcci teorici e metodologici vengono presentati in modo approfondito mostrandone le applicazioni ai diversi settori, come quelli educativi, giuridici, riabilitativi, dell'incremento della salute e del benessere individuale e sociale. 
Il corso include tutti requisiti curriculari per poter accedere alla laurea magistrale in Psicologia e per l'iscrizione all'Albo di primo livello dell'Ordine degli psicologi, previo tirocinio post-lauream ed esame di abilitazione come previsto dalle norme vigenti.

Ultima modifica: 
26/06/2020 - 17:42