Svolgimento del tirocinio

Svolgimento del tirocinio

L’attività di tirocinio esterna presso ciascun ente potrà avere una durata massima di 3 mesi; nel “progetto formativo e di orientamento” (PFO) compilato su smart_edu (vedi SmartEdu - Guida tirocini studenti L-19 con AIM: link al documento) il tutor assegnato dall’Ente (tutor aziendale) dovrà inserire le date di avvio e di fine attività. 

Le attività formative esterne devono essere seguite rispettivamente da tutor interni del Dipartimento (tutor didattico) e da tutor esperti nel settore collocati negli ambienti professionali ai quali le attività stesse si riferiscono (tutor aziendale). 

Per richiedere la proroga o l’interruzione anticipata del tirocinio, l’Ente dovrà far pervenire all’Ufficio tirocinio richiesta di proroga/interruzione del tirocinio (si veda l’allegato n. 1), su carta intestata dell’Ente, debitamente compilata e firmata. La richiesta di proroga dovrà essere consegnata all’Ufficio tirocinio prima della data di fine tirocinio indicata nel progetto.

Gli orari delle attività possono variare dalle ore 8:00 alle ore 20:00, in base alla disponibilità della struttura e del/della tirocinante; in ogni caso, il/la tirocinante non potrà svolgere più di 8 ore al giorno, ossia più di 40 ore settimanali. Le ore di stage andranno annotate su apposito registro (si veda l’allegato n. 2) e firmate dallo studente/dalla studentessa e dai rispettivi tutor (vedi SmartEdu - Guida tirocini studenti L-19 con AIM: link al documento). Tale registro e la relazione finale (si veda l’allegato n. 3) devono essere consegnati entro, e non oltre, 30 giorni dalla conclusione dell’attività di tirocinio.

Ultima modifica: 
01/04/2022 - 10:05